Skip to content

L’innovazione viaggia anche per mare grazie alla partnership tra digipoint e Costa Crociere

partnership tra digipoint e costa crociere
digipoint azienda italiana leader nella fornitura di soluzioni IT, parte del gruppo HWG Sababa, è stata scelta dalla compagnia di navigazione italiana per gestire un’operazione di modernizzazione e ottimizzazione dei propri data center

Milano, 26 ottobre 2023 Costa Crociere, unica compagnia crocieristica battente bandiera italiana, vanta una flotta di 10 navi in servizio, con una capacità massima di circa 45.000 ospiti. Le sue navi sono vere e proprie smart city galleggianti che combinano tecnologie all’avanguardia, comfort e rispetto dell’ambiente. Al centro di questo mondo in movimento si trova il Data Center (DC), cuore digitale della nave. I sistemi IoT, la registrazione dei passeggeri, la gestione delle cabine, le telecamere di sorveglianza e molto altro passano attraverso questo hub, mentre le operazioni principali della nave sono gestite separatamente.

Per offrire ai propri passeggeri esperienze di viaggio sempre di altissima qualità, Costa Crociere ha promosso un’operazione di modernizzazione dei Data Center di terra di Milano e Genova e di rinnovo tecnologico dei data center di bordo di 7 navi della flotta operativa con l’obiettivo di creare un’unica entità coesa e sinergica.

La compagnia forte di una partnership consolidata risalente al 2003 si è nuovamente affidata a digipoint, azienda italiana, facente parte del gruppo HWG Sababa e leader nella fornitura di soluzioni IT, specializzata in sicurezza di rete, business continuity, data protection e formazione per aziende nazionali e internazionali.

Questo processo di refresh tecnologico ha posto non poche sfide, soprattutto per le infrastrutture di bordo, richiedendo soluzioni innovative in grado di rispondere alle complessità e ai vincoli unici che caratterizzano le operazioni di una nave da crociera”, ha commentato Alberto Ascari, Chief Technology Officer di digipoint. “Lo spazio, un bene prezioso sulle navi da crociera, ha posto sfide considerevoli in termini di collocazione dell’infrastruttura del data center. Le vecchie tecnologie ad alto consumo energetico e molto voluminose mal si combinavano con gli spazi disponibili a bordo nave. Di conseguenza, è stato necessario adottare tecnologie ad alta efficienza e optare per hardware più performanti, con l’obiettivo di ridurre il consumo energetico e minimizzare l’ingombro fisico dell’infrastruttura”, prosegue Ascari.

Dopo un’attenta valutazione dell’offerta sul mercato, la scelta di digipoint e Costa Crociere è ricaduta su Dell Technologies, che si è dimostrato essere il partner ideale perché in grado di soddisfare pienamente le esigenze uniche della compagnia crocieristica grazie alle soluzioni all’avanguardia e ai servizi offerti.

Dopo aver ottenuto le approvazioni necessarie, è iniziata la fase di implementazione dei data center, durante la quale tutti i team hanno collaborato efficacemente ed operato con notevole precisione, riducendo al minimo l’impatto delle attività sulle operazioni in corso, sia a bordo che a terra.

In particolare, sui data center di bordo, si è dimostrata cruciale la capacità di digipoint di impostare e realizzare un piano di migrazione con navi in fase di navigazione, senza generare alcun disservizio. L’attività ha visto il coinvolgimento diretto di un team di 12 esperti e, quando necessario, di altri senior-consultant al fine di garantire che l’infrastruttura fosse correttamente progettata e dimensionata.

Le soluzioni Dell Technologies e la presenza costante di digipoint sono state affiancate da un servizio di ProDeploy per una corretta implementazione dei data center, e da un Support Account Manager (SAM) per una reazione tempestiva ad ogni problema riscontrato. Nel corso di questo complesso progetto, digipoint ha ricoperto una posizione fondamentale, facendo da ponte tra le parti coinvolte, gestendo la logistica, gli ordini e la personalizzazione delle soluzioni.

Lavorare al progetto di Costa Crociere è stato molto sfidante perché le regole per sviluppare i progetti a terra non valgono per un datacenter galleggiante da installare su una nave da crociera che è praticamente sempre in navigazione”, commenta Frediano Lorenzin, CTO di Dell Technologies Italia. “In questo caso, infatti, non bastava mettere a disposizione soluzioni performanti adatte alle esigenze specifiche di Costa Crociera: la sfida era sostituire la server farm in navigazione garantendo la continuità di servizio attraverso una collaborazione finalizzata a rendere operativo un processo reattivo e proattivo.”, conclude Lorenzin.

Collaborazione, obiettivi comuni e competenze sono i tre elementi che hanno permesso il successo di questo progetto. In particolare, digipoint ha rappresentato un partner strategico e di grande valore per Costa Crociere perché ci ha seguito passo dopo passo, a partire dall’identificazione delle soluzioni, alla progettazione, alla fornitura, fino all’implementazione vera e propria, occupandosi allo stesso tempo di ordini e logistica. Le loro competenze e la loro solida esperienza nel settore hanno fatto sì che tutto si svolgesse nel migliore dei modi, senza alcun impatto sulle nostre operazioni quotidiane“, afferma Aldo Boccini, IT Infrastructure Director di Costa Crociere.

digipoint, con cui collaboriamo da anni, è entrata a far parte quest’anno del gruppo HWG Sababa”, commenta Alessio Aceti, CEO di HWG Sababa. “Consente alle aziende di innovare in modo sicuro, estendendo la sicurezza a infrastrutture complesse e grazie alla sua posizione di punto di riferimento nel mercato informatico ligure, offre al Gruppo straordinarie opportunità di crescita sul territorio. La sinergia tra le varie realtà e l’ampia gamma di soluzioni e servizi offerti garantiranno ulteriori sviluppi negli anni a venire”, conclude Aceti.

 

Contatti per la stampa

NOESIS – Cristina Barelli / Federica Ciocia

hwgsababa@noesis.net – Tel. +39 328 8658721

TEAM LEWIS – Valentina Zunino / Giulia Zonfrilli

hwgsababa@teamlewis.com – Tel. +39 02 36531375

Related post

cyber resilience act 500x500

Nel 2030 si stima che gli oggetti connessi saranno in tutto il mondo oltre 29 miliardi (fonte: Statista). Inevitabilmente, questi dovranno essere il più sicuri possibile, per non diventare bersaglio…

safer internet day

Safer Internet Day - I nostri consigli per i giovani e la loro sicurezza in rete Milano, 6 febbraio 2024 – Oggi ricorre la ventunesima edizione del “Safer Internet Day”,…

2 minuti
nuovo regolamento macchine

Il settore OT sta subendo una profonda trasformazione guidata da importanti tendenze che stanno rimodellando il panorama dell'industria, come l'aumento della connettività delle macchine, la crescente prevalenza del software e…

2 minuti
Torna su