Skip to content

Prosegue la collaborazione tra HWG Sababa e l’Università Vilnius Tech: insieme lanciano un nuovo corso sulla cybersecurity

collaborazione università vilnius tech

Anche quest’anno continua la collaborazione tra HWG Sababa e l’Università Vilnius Gediminas Technical, importante centro di ricerca nell’ambito dell’ingegneria informatica con una forte presenza nel campo della cybersecurity.

Nota per la sua attività di ricerca sui sistemi di difesa informatica e sulla cybersecurity delle infrastrutture critiche, l’università offre una vasta gamma di corsi di IT security – tra cui corsi di sicurezza delle reti, sicurezza del software, crittografia e molto altro – e collabora con numerose aziende e organizzazioni che operano nell’ambito della cybersecurity, al fine di sviluppare soluzioni innovative e formare futuri professionisti del settore.

La partnership, nata all’inizio del 2021, tra HWG Sababa e la Vilnius Tech rappresenta un’importante occasione di scambio di conoscenze e competenze tra il mondo accademico e quello aziendale, volto a costruire una rete di esperti e professionisti e creare sinergie che possono essere utilizzate per affrontare le sfide informatiche in modo più efficace.

SOC Methods and Technologies for Information System Defence

Dopo il successo dello scorso anno con il corso SOC Methods and Technologies for Information System Defence anche quest’anno le due parti hanno lavorato fianco a fianco per includere il corso all’interno del Master IT Security, andando però ad esplorare nuovi argomenti. L’ultima edizione ha avuto inizio a febbraio 2023 e si è concluso nel mese di maggio, per una durata complessiva di 38 ore.

Il corso, suddiviso in diversi moduli, ambiva a fornire una panoramica completa sulle attività e gli strumenti utilizzati dai professionisti del Blue Team, compresi l’analisi e il monitoraggio dei sistemi informativi, l’identificazione delle vulnerabilità e la verifica dell’efficacia delle misure di sicurezza volte a contrastare gli attacchi informatici. Il programma prevedeva inoltre approfondimenti relativi all’utilizzo del SIEM per l’automazione del monitoraggio delle minacce, alla gestione delle vulnerabilità, nonché alle tecniche avanzate di threat hunting. Sono state esaminate altresì le linee guida del NIST Cybersecurity Framework per l’identificazione dei rischi nelle infrastrutture critiche, il processo di analisi e risposta agli incidenti e le sfide legate alla protezione degli ambienti industriali.

L’obiettivo formativo principale era quello di fornire ai partecipanti le conoscenze pratiche necessarie per affiancare professionisti che operano all’interno di un Blue Team. Di fatto, non si è trattato di un corso di carattere puramente teorico, ma anche di natura pratica e applicativa, con esercizi specifici e la presentazione di project work di gruppo al termine del percorso. Questo dialogo tra teoria e pratica ha consentito ai partecipanti di consolidare le conoscenze acquisite durante le lezioni e acquisire abilità pratiche per affrontare, sin da subito, le sfide della cybersecurity.

Siamo soddisfatti della fiducia che abbiamo ricevuto dalla collaborazione con HWG Sababa. Questa azienda dimostra un approccio che non si limita a prendere dall’università, ma contribuisce ad accrescere le competenze degli studenti e l’esperienza industriale e internazionale. È uno dei rari casi in Lituania in cui un’azienda introduce e offre un corso specifico”, ha commentato il Prof. Dr. Nikolaj Goranin, Direttore del Dipartimento di Sistemi Informativi di VILNIUS TECH e Supervisore del Master in Cybersecurity.

La collaborazione tra HWG Sababa e l’Università di Vilnius è un’eccellente integrazione di conoscenze accademiche e pratiche nel campo della cybersecurity. I partecipanti al progetto hanno lavorato attivamente per acquisire competenze avanzate in analisi e monitoraggio dei sistemi informativi, identificazione delle vulnerabilità e gestione degli incidenti”, ha commentato Marco Fattorelli, Sales Engineer di HWG Sababa e docente del corso, “A differenza di molti programmi universitari che si concentrano principalmente sulla teoria, il corso che abbiamo proposto ha abbracciato sia l’aspetto teorico che quello pratico, fornendo agli studenti gli strumenti essenziali per affrontare sfide reali nel panorama della cybersecurity. Questa iniziativa non solo ha offerto un’opportunità di apprendimento avanzato, ma ha anche agito come catalizzatore per lo sviluppo di competenze altamente specializzate nei partecipanti, contribuendo al futuro del settore”.

Una partnership duratura

La partnership strategica tra HWG Sababa e Vilnius Tech ha permesso di inaugurare nel settembre 2021 il SOC di Vilnius, battezzando HWG Sababa la prima azienda italiana ad aprire un Security Operation Center in Lituania – paese rinomato in Europa per la sua attenzione al tema della cybersecurity.

La stretta collaborazione tra le due parti ha un duplice obiettivo: da una parte fornire agli studenti universitari le conoscenze necessarie per operare nell’ambito dell’IT security, dall’altra consentire ad HWG Sababa di reclutare giovani professionisti in un settore sempre più critico in cui la carenza di talenti è in costante aumento.

Visti gli ottimi risultati ottenuti in questi due anni, HWG Sababa e Vilnius Tech sono già al lavoro per replicare l’iniziativa anche nel 2024.

Related post

HackInBo 2024_HWG Sababa

Sabato 8 giugno, in occasione dell’evento HackInBo 2024, si sono riuniti a Bologna esperti di sicurezza informatica nazionali ed internazionali per confrontarsi sulle ultime tendenze e innovazioni che riguardano il…

cyber resilience nella supply chain

Nel panorama digitale interconnesso di oggi, le organizzazioni dipendono fortemente da reti di fornitori e partner per mantenere le operazioni e favorire l'innovazione. Tuttavia, senza un'adeguata attenzione alla resilienza della…

3 minuti
affiliazione a cyber 4.0

HWG Sababa, player internazionale nel campo della cybersecurity, annuncia la sua affiliazione con l’Associazione Cyber 4.0, uno degli otto Centri di Competenza ad alta specializzazione per lo sviluppo dell’industria 4.0, istituiti…

Torna su